Filati e shopping a Copenhagen

Filati e shopping a Copenhagen

Copenhagen è una città di cui mi sono innamorata, dolce e piacevole, con scorci incantevoli e una dedizione al design, all’architettura e all’ecologia incredibili.

Come ogni appassionata di maglia prima di partire ho curiosato su Ravelry e online per scoprire quali negozi poter visitare, per farmi sorprendere da meraviglie lanose come gomitoli e filati di lana, cotone e filati per uncinetto. E sono partita con la mia mappa, il mio elenco e il tentativo di far combaciare i miei punti d’interesse con i programmi della famiglia che in due giorni dovevano essere coccolosi e perfetti per tutti. Ma quando siamo partiti abbiamo anche scoperto che il venerdì (il nostro primo giorni in Danimarca) era una festa nazionale per cui tutti i negozi sarebbero stati chiusi. E gli orari del sabato (in genere dalle 11 alle 15 circa) non potevano combaciare con le distanze da percorre e il nostro desiderio di scoprire la città. Per cui avevo rinunciato.

 

 

Ma poi le sorprese sono inaspettate e meravigliose, nel centro, vicino a una chiesa che avevamo appena visitato, su una vetrina ho visto l’immagine di alcuni gomitoli…e subito dopo ho notato un’insegna molto carina che ricorda qualcosa di romantico e vintage. Così sono entrata nel negozio, che ho scoperto essere uno di tanti, Sostrene Grene, molto particolare, con tantissimi oggetti per la casa e una miriade di articoli per la creatività sotto ogni sua forma.

Percorrendo il corridoio, alla ricerca del mio tesoro, sono rimasta affascinata da tutti gli articoli esposti, dalla filosofa dei colori e dopo aver letto la storia delle sorelle posso dire che mi sono innamorata di uno stile e di un marchio. E a un certo punto, dopo aver girato un angolo del secondo piano questa la visione.

    

 

E non solo articoli per fare la maglia e l’uncinetto, ma anche per il ricamo e tutto a dei prezzi super interessanti.

E alla fine il mio bottino da knitter e creativa felice.

 Ho dovuto scegliere e selezionare, confesso che avrei preso di più, ma dovevo considerare la capienza del mio bagaglio a mano.

Gomitoli…

Qualcosa per il ricamo…

Non ho resistito alle etichette e ai cartellini da ricamare…

 

E ho subito iniziato a lavorare il mio nuovo cotone ecologico e ne sono felicissima. Alle prese con un nuovo progetto che sarà intriso di ricordi dolci e delicati di questa meravigliosa vacanza in famiglia, che mi ha fatto tornare a casa rigenerata e con tantissime nuove idee.