Il progetto Un Caldo Abbraccio e Amatrice

Il progetto Un Caldo Abbraccio e Amatrice

Qualche mese fa è nato un progetto che si chiama Un Caldo Abbraccio, le cui linee guida si trovano nell’Emma Fassio Fan Club su FB:  un movimento dell’animo libero, un simbolo di affetto, un progetto di pura condivisione del cuore e dell’amore per il prossimo. Stiamo creando una rete che man mano si svilupperà e amplierà, permettendoci di donare il nostro affetto alle persone che si trovano in una situazione critica o difficile a causa di eventi climatici (terremoti, alluvioni..) o sociali (territori con un elevata incidenza di povertà).
Una storia di un dopo terremoto 
Ieri grazie alle immagini di un’amica vi racconto la giornata di Valeria Gallese che insieme al suo amico Luca sono andati ad Amatrice a portare i progetti e i doni di Un Caldo Abbraccio. Valeria mi ha mandato delle immagini durante il suo viaggio e le ho chiesto se potevo condividerle, per non dimenticare, per essere vicini e per dire che anche un abbraccio, una coccola fatta con amore è importante. Lascio il racconto alle immagini …la stessa Valeria mi ha detto, “io e Luca (l’unico sopravvissuto nel palazzo dove viveva), tentiamo di tenere il sorriso sul volto, per portare insieme ai doni un po’ di serenità, quando in realtà a ogni curva, a ogni sosta ci sarebbero solo lacrime per quello che vediamo e sentiamo, persone che hanno perso la casa, l’azienda …ci sono macerie ancora per strada…”