Odaka yoga e Shiatsu: un’intervista a Roberto Emanuel

Odaka yoga e Shiatsu: un’intervista a Roberto Emanuel




Da qualche anno continuavo a ripetere alle mie amiche “Mi piacerebbe iniziare a fare yoga…”. Quando a giugno ha aperto un centro praticamente sotto casa mia, mi sono detta: è arrivato il momento. E ne sono felicissima, la mia qualità di vita, in pochissimo tempo, è migliorata. Questo grazie a un maestro, Roberto Emanuel, molto bravo che insegna una pratica che si chiama Odaka Yoga, oltre a essere un operatore Shiatsu con un’esperienza ventennale. Un’intervista per scoprirne qualcosa di più 🙂 
Grazie Roberto per aver accettato questa mia intervista. Sono così felice di aver iniziato a praticare Odaka Yoga e volevo condividere con le mie amiche e i miei amici questa gioia. Ci racconti in che cosa consiste l’Odaka Yoga?

Grazie
a te, cara Emma, la tua felicità per la pratica Odaka Yoga non può che
essere anche la mia!
ODAKA
YOGA è trasformazione,movimento. Pur essendo uno stile innovativo e originale
nel mondo yoga, ne rispetta profondamente la sua tradizione millenaria. Una
pratica che nasce dal fluire dell’energia interiore attinta dalle arti marziali
e dallo spirito Zen e che prende ispirazione dal movimento dell’oceano, ritmato
e dinamico, che viene adattato al nostro corpo. La pratica diventa un movimento
“liquido” e permette la pace mentale. Caratterizzata da queste
dinamiche che ricordano le onde, la pratica diventa un movimento incessante,
una procedura senza interruzione tra una posa e l’altra.
Il
“core” di questa pratica è l’ODAKA FLOW, che permette di fonderci con
il nostro corpo fino a diventare “liquidi”.
“Liquify
your limits” è uno dei cardini dell’ODAKA YOGA, il cui fondatore, SENSEI
ROBERTO MILLETTI, mio Maestro diretto, è stato definito dalla rivista OM YOGA
MAGAZINE UK come uno dei tre leader mondiali in nuove forme di Yoga
contemporaneo. 

Nell’immediato, quali sono i benefici per una persona che inizia a praticare yoga?

Nell’immediato la
pratica dell’ODAKA YOGA stimola le funzioni cerebrali, abbassa i livelli dello
stress e incrementa la flessibilità.



E a lungo termine? 

Dopo
qualche mese diminuisce l’ansia, si abbassa la pressione sanguigna, si riducono
i dolori cronici al collo e alla schiena. Migliora nettamente il senso di
equilibrio, migliora la capacità polmonare, l’attenzione e la memoria.

Dopo
anni di pratica si rinforzano le ossa e i muscoli, si abbassano i rischi
di problemi cardiaci, si raggiunge un peso più “salutare”.


Lo Shaitsu fa parte della tua vita da molti anni. Che cosa ti ha affascinato all’inizio? e oggi? 


Lo
Shiatsu….ehhh….un amore a prima vista! Da sempre ho avuto predilezione per
i massaggi, un mondo che mi affascinava tantissimo, gli amici mi dicevano che
ero bravissimo anche senza avere nozioni particolari. Decisi così di
intraprendere un percorso formativo e, data la mia precedente esperienza di
dodici anni come atleta agonista di Karate, mi sembrò naturale approcciarmi a
un tipo di “massaggio” giapponese…quindi mi rivolsi allo Shiatsu.
All’inizio
mi colpì la tecnica e la pratica dei “kata”, forme prestabilite che
si usano anche nel Karate, e a seguire anche i risultati che ottenevo sulle mie
“cavie” , che miglioravano incredibilmente dopo i mie trattamenti.
Ma lo
Shiatsu è anche un percorso di crescita interiore, un dedicarsi agli altri con
attenzione e rispetto. Un aspetto meraviglioso dello Shiatsu è che anche
l’operatore riceve dei benefici dal trattamento che esegue, vuoi per le
posizioni che tiene vuoi per quella sorta di meditazione che nasce all’interno
quando “le mani vanno da sole, perché sanno dove andare”.
Attualmente
posso dire che la cosa affascinante è che ti accorgi che ogni persona è un
mondo a sé, scopri sempre delle cose nuove, senti la sua vitalità esprimersi
sotto le tue dita, senti la vita che si manifesta e tu che fai parte di  tutto
questo. E’ comunque un lavoro di ricerca, punto dopo punto. “Lo Shiatsu è
l’abbraccio della madre con il bambino” ebbe a dire Namikoshi, il padre
dello Shiatsu e non posso che essere d’accordo con questa affermazione.

Hai creato un bel progetto sul tuo sito che si chiama Office Yoga. In che cosa consiste? 


Office yoga è un
progetto nato così, quasi per scherzo…
Consiste in una serie
di filmati dove cerco di dare delle indicazioni per stare meglio, in base alla
mia esperienza. Alcune informazioni sono delle vere e proprie
“chicche”.
Si parte da esercizi
yoga che si possono eseguire alla scrivania, per alleviare gli stati di stress
dovuti al lavoro in ufficio, per arrivare poi alla “battitura”. alla
mia “sequenza segreta ” del mattino , a un trucco “incredibile”
per allungare la schiena a…..

Per vedere tutti i
filmati basta solamente iscriversi al form che si trova sul mio blog, anche se
ho in progetto di renderli visibili anche sul mio canale youtube.

Se qualcuno fosse interessato, dove si possono trovare tutte le informazioni.

Per altre informazioni
indico qui sotto i miei contatti
shiatsutorino@gmail.com