Riflessioni

Riflessioni

 

Eccomi, lo so, manco da qualche giorno. Ma sono state giornate intense: alcuni di voi lo sanno perché ho dovuto purtroppo annullare i corsi di Parma e Verona che avevo programmato (e a breve li riprogrammiamo) perché il mio corpo fa il birichino. O meglio il mio utero, questa volta. E il 2 febbraio mi rioperano per toglierlo insieme alle tube, mi tengono le ovaie così non vado in menopausa. Due giorni fa, dopo una notte insonne per dolori cronici, sono andata al pronto soccorso e via aperta la cartella clinica, programmato l’intervento mentre la flebo alleviava i dolori. Posso dire che sono stati bravissimi, dolcissimi, efficienti e professionali, vedere queste persone che dedicano la loro vita per la salute del prossimo mi scalda sempre il cuore. Grazie di cuore.

Tornando a me, sto già programmando le avventure di marzo, bellissime e intense (prometto che a febbraio faccio la brava, non mi muovo, ma posso sempre seguire tutto dalla tastiera e il monitor, i vantaggi del lavorare da casa sono anche questi, le meraviglie del liberi professionisti che scelgono di seguire le proprie passioni.) Ma confesso che in questi giorni pensare al lavoro, chiudere il manuale, organizzare le cose, mi aiuta a tentare di distrarmi dal dolore (si si sto prendendo la tachipirina 1000 come mi è stato detto, sto facendo la brava) e dall’attesa. E poi mi focalizzo solo sugli aspetti positivi, niente più ciclo, risparmio dall’acquisto di assorbenti (divento più ecologica) e la pancia sarà più piatta senza aver fatto una marea di addominali. A proposito, chissà quando potrò riprendere a fare gli addominali, devo ricordami di chiedere. Succede anche a voi quando siete li, frastornati dagli eventi, di non ricordare l’elenco mentale di domande intelligenti da fare che avevate studiato ? A me sempre, al massimo ne faccio una stupida…e poi dopo mi dico…ma avrei dovuto chiedere questo e quest’altro….

E poi perché ho scelto questa foto per aprire il post? come mi ha detto una cara amica del cuore, a questo punto posso solo ringraziare il mio utero per avermi donato i due tesori della mia vita, le mie principesse adorate, il centro della mia vita e la gioia più immensa. Sono fortunata ad avere loro, un dolce marito, due gatti pelosini e coccolosi, una famiglia meravigliosa e tutti voi che mi seguite nelle mie avventure con affetto e amore. Grazie di cuore per esserci sempre, perché è importante e solo nella condivisione si comprende che siamo una grande e dolce famiglia che hanno in comune le avventura della vita e delle passioni creative.