Un fiore a punto croce e dolci ricordi dell’infanzia

Un fiore a punto croce e dolci ricordi dell’infanzia

Eccomi rientrata dalla fiera di Abilmente Vicenza, dopo tantissimi altri eventi e corsi che sono partiti a settembre. Per chi mi segue ha già visto foto della sottoscritta adolescente mentre ricama, condivise sui vari social per divertimento più che altro per gli occhiali anni ottanta che indossavo. Ma se ripercorro le gioie dei ricordi della mia infanzia, ce ne sono alcuni molto importanti legati al ricamo: un’estate lontana, quando ero alle elementari, un settembre dolce e caldo in vacanza sull’Adriatico con tutti i nonni (italiani e svedesi) e i miei genitori (dolci riunioni di famiglia) alla ricerca di fili e tele da ricamare. Le storie delle mie due nonne sulla loro infanzia, su come il ricamo fosse parte integrante della loro vita sin dalla tenera età e delle dimostrazioni che mi facevano per insegnarmi i vari punti e si…per rilassarmi ricamo, come uno yoga mantrico speciale.

Questo fiore l’avevo disegnato mentre aspettavo un treno su un quadernino, ma è diventato speciale grazie al filato variegato Aurifloss di Aurifil, che dona vita e vitalità a qualsiasi schema.