Tutorial per lavorare all’uncinetto: le ciotole infeltrite

Tutorial per lavorare all’uncinetto: le ciotole infeltrite

 

 

Oggi vi racconto come ho realizzato queste ciotole infeltrite realizzate all’uncinetto.

 

Prima di tutto ho usato 2 gomitoli di Wash+ File-it di Schachenmayer e un uncinetto n 8.

 

Ho realizzato le ciotole lavorandole tutte a maglia alta, perché volevo che si vedesse l’effetto materico del punto anche dopo l’infiltramento.

Ho lavorato in modo morbido giocando su diverse dimensioni, consapevole che una volta infeltrita la singola ciotola si sarebbe ridotta di un 20 – 30%.

 

Per la ciotola più ampia sono partita con questa base, proseguendo gli aumenti sempre negli stessi punti,

sino a quando ho raggiunto la dimensione desiderata della base. Poi ho smesso di fare gli aumenti e ho lavorato in tondo a maglia alta sino ad altezza desiderata.

 

 Per le ciotole più piccole, ho usato questa base, quindi con meno aumenti, perché volevo un effetto più chiuso. Di nuovo una volta raggiunta l’ampiezza della base desiderata, ho proseguito senza aumenti per l’altezza desiderata.

Con i due gomitoli sono riuscita a realizzare queste tre ciotole.

Che poi ho messo in lavatrice. La premessa è che ogni lavatrice ha i suoi programmi e la sua centrifuga, per cui a volte bisogna vedere e sperimentare.

Per esempio la mia è molto delicata se uso i programmi a 30 gradi e la centrifuga a 400, per cui ho fatto un primo lavaggio con queste impostazioni e non essendo soddisfatta dell’effetto (devo fare i complimenti alla lavatrice però nel caso in cui non volessi infeltrire, posso essere tranquilla), ho impostato la temperatura a 60  gradi e la centrifuga a 600. E l’effetto finale era proprio quello che volevo.

 

E sono felicissima dell’effetto, anche alle ragazze sono piaciute tanto.

Ora sto finendo i dettagli per il centrotavola autunnale da abbinare e decorare la tavola. Il tutorial di cucito creativo è per domani, siete pronti?